null Alberto Longoni. Guerra Prigionia Libertà

Alberto Longoni. Guerra Prigionia Libertà

dal 04 mag 2018 al 27 mag 2018
Mostra

Casa della Memoria ospita una personale di ALBERTO LONGONI. Le opere esposte, create con tecniche diverse e in contesti differenti, sono legate da un unico filo conduttore: l’esperienza della deportazione e della prigionia dell’artista.

Pittore, scultore, incisore, illustratore, Longoni è un artista eclettico che ha saputo realizzare opere con tecniche diverse pur mantenendo sempre un tratto distintivo, asciutto ed essenziale.

La tragica esperienza della deportazione segna il suo lavoro artistico: era l’8 settembre 1943 quando, giovane arruolato in Marina, viene fatto prigioniero a Creta dai soldati tedeschi insieme ai propri compagni e deportato nei campi di concentramento in Germania. Dopo lunghi anni passati a lavorare per vari campi di prigionia Longoni riesce a tornare in Italia e, passando per alcune esperienze in impresa, a dedicarsi totalmente all’arte. 

Il lavoro sicuramente più noto dell’artista milanese è il grande graffito realizzato per il Museo monumento al deportato di Carpi nel 1973: nella prima sala di questo Museo monumento si erge il disegno che occupa un’intera parete, fino al soffitto, dove si stagliano come fantasmi le silhouette di uomini, donne, bambini, figure disumanizzate dalle orbite vuote, realizzate con poche linee scure che creano nel visitatore un impatto emotivamente devastante. Di questo lavoro sono esposti, insieme a molte altre opere, gli studi preparatori. 

Presso Casa della Memoria è disponibile il catalogo. Per informazioni rivolgersi a segreteria@aned.it

Gallery