null Cantierememoria 2021/2022

Cantierememoria 2021/2022

dal 12 dic 2021 al 06 gen 2022

Cantierememoria 2021/2022. Per ritrovare la nostra umanità: una mostra, spettacoli, concerti, film e laboratori.

Per il sesto anno consecutivo, la Casa della Memoria apre le sue porte per ospitare il  CANTIEREMEMORIA. 
Ed è un vero e proprio “cantiere” che si propone alla città, nessun altro termine è più adeguato: una mostra, concerti, spettacoli teatrali, laboratori, letture a cura di formazioni  teatrali e musicali da tempo operanti sul territorio.
E la nostra umanità va di fatto ritrovata, dopo le lunghe chiusure, il confinamento e anche la solitudine che la situazione provocata dalla pandemia ha causato. Per altro la battaglia  è ancora in corso e ci auguriamo che non sia troppo dura.
Con una proposta culturale varia, ma fortemente ancorata al tema individuato per questa  edizione, l’obiettivo è di indurre ogni persona a essere di nuovo protagonista, a indossare  ancora i panni di “spettatore consapevole”, a uscire da casa, a frequentare di nuovo i luoghi  di intrattenimento, vincendo le pigrizie, le diffidenze e soprattutto le solitudini che il lungo periodo di isolamento ha generato. 

E così la mostra a cura di Maria Fratelli, Troppo umano disumano umano dedicata al difficile clima di inizio anni Settanta, quelli della Milano segnata dalla strage di piazza Fontana, alla Banca dell’Agricoltura, nel 1969, una ferita forse mai del tutto rimarginata è, fin dal titolo, un primo passo in questa direzione.
Negli spazi della Casa della Memoria saranno esposte alcune sculture di Amalia Del Ponte in dialogo con il dipinto di Ernesto Treccani, Un popolo di volti, normalmente esposto nella sede della Fondazione Corrente ed eccezionalmente ospitato dalla Casa nel periodo del Cantiere. Come molti sapranno, l’opera di Treccani è un grande dipinto con centinaia di volti, quelli dei partecipanti ai funerali delle vittime di piazza Fontana. 
Anche Amalia Del Ponte non necessita di grandi presentazioni: artista dalla lunga carriera – fra i suoi mentori Marino Marini e Gillo Dorfles – opera prevalentemente fra Milano e Venezia, dove ha esposto le sue opere anche alla Biennale d’Arte.


Il programma verrà pubblicato sui canali Facebook e Instagram di Casa della Memoria e sul sito di Cantierememoria.

Sabato 11 dicembre ore 11.30, Casa della Memoria: presentazione della sesta edizione di Cantierememoria.Per ritrovare la nostra umanità.