null L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA LIBIA VIOLENZA E COLONIALISMO 1911-1943

L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA LIBIA. VIOLENZA E COLONIALISMO 1911-1943

dal 27 ott 2021 al 24 nov 2021
Mostra

In occasione del cento decimo anniversario della guerra di Libia, Casa della Memoria propone una mostra documentaria sull'occupazione italiana di quella regione, che ormai da diversi anni è quotidianamente al centro dell’attenzione dei mezzi di comunicazione. Per rendere comprensibile all’opinione pubblica ciò che oggi sta accadendo in Libia, è indispensabile sapere ciò che è accaduto nella storia del suo recente passato ancora poco conosciuto e studiato.

Apre al pubblico il 27 ottobre 2021 la mostra “L’occupazione italiana della Libia. Violenza e colonialismo 1911-1943” dedicata alla memoria di Angelo del Boca Salaheddin Hasan Sury e curata da Costantino De Santi e Salaheddin Sury. 

La mostra offre al visitatore la possibilità di conoscere il periodo della colonizzazione italiana attraverso un percorso storicodidattico illustrato da oltre settanta pannelli, con testo italiano/arabo, corredato dalla proiezione di alcune fotografie storiche, permettendo una riflessione su quelle che furono le violenze del colonialismo italiano senza tralasciare i contesti nei quali esse si verificarono.
La ricerca di documenti, foto e segni di memoria è stata effettuata oltre che nell’archivio di Tripoli anche negli archivi italiani dello Stato Maggiore dell’Esercito, del Ministero degli Esteri e presso l’Archivio Centrale dello Stato di Roma, con la consulenza scientifica di studiosi italiani e libici.

L’esposizione fa parte dell’iniziativa Per non dimenticare la guerra di Libia 1911-2021 che comprende anche:

  • Corso di formazione gratuito per insegnati con iscrizione sulla piattaforma Sofia del Miur nelle seguenti date: 30 settembre, 7 e 14 ottobre, 23 novembre.
  • Inaugurazione il 26 ottobre h 18:00 con interventi di Alberto Martinelli (presidente Comitato di Gestione di Casa della Memoria), Paolo Pezzino (Presidente dell'Istituto Nazionale Feruccio Parri) Nicola Labanca (storico), Mohammed Jerary (Direttore del Centro per l’Archivio Nazionale e per gli Studi Storici di Tripoli)
  • Tavola Rotonda "L'Italia e la Libia: dalla guerra del 1911 ad oggi" l'8 novembre h 17:00  con la partecipazione di Lia Quartapelle (Commissione Esteri – Camera dei Deputati), Giuseppe Buccino Grimaldi (Ambasciatore italiano a Tripoli), Luisa Musso (Fondazione MedA), Lorenzo Cremonesi (giornalista), Antonio Morone (storico)


Per visitare la mostra è necessario esibire il green pass, sottoporsi alla misurazione della temperatura e indossare la mascherina per l’intero percorso espositivo.