Fare pubblicità

L'installazione di mezzi pubblicitari e l'esposizione di pubblicità sul territorio del Comune di Milano comportano:

  1. il rilascio di un’autorizzazione
  2. il pagamento dell’imposta sulla pubblicità.

È considerata pubblicità la diffusione di messaggi pubblicitari in luoghi pubblici, aperti al pubblico o esposti al pubblico, nell’esercizio di un’attività economica. Il tributo si applica al mezzo pubblicitario.

La pubblicità priva di autorizzazione è abusiva e, come tale, sanzionata ai sensi di legge.

Come fare?

  • Per gli aspetti tributari riguardanti l'esposizione pubblicitaria visita la pagina dedicata all'Icp »
  • per conoscere i servizi rivolti a chi deve esporre pubblicità consulta i link elencati di seguito.

Sono possibili esenzioni?
Sono previste esenzioni per insegne di esercizio e veicoli delle società di autotrasporti. Per informazioni visita la pagina Imposta Comunale sulla Pubblicità »

A titolo esemplificativo, si considerano mezzi pubblicitari: insegne, fregi, cartelli, targhe, stendardi, striscioni, teli su ponteggi, tende solari, ombrelloni, globi fac-simili o altri mezzi similari, proiezioni luminose o cinematografiche, veicoli pubblicitari, veicoli in genere adibiti ad uso pubblico o privato o per trasporti di merci, aeromobili, apparecchi sonori, monitor.

Per pubblicità temporanea si intende l’esposizione pubblicitaria per una durata di 3 mesi prorogabili.

Per pubblicità permanente si intende l’esposizione pubblicitaria per una durata pari o superiore ai 3 mesi.

Per sapere come sbrigare le relative pratiche consulta i link nella sezione Utilizza i servizi di questa pagina.

Utilizza i servizi

Aggiornato il: 20/05/2022