Sistema di misurazione e valutazione delle performance

In questa pagina sono disponibili i criteri definiti nei sistemi di misurazione e valutazione della performance per l'assegnazione del trattamento accessorio al personale dirigente e dipendente del Comune di Milano.

L'obbligo in questione è stato introdotto dalle modifiche e integrazioni contenute nel Decreto Legislativo 97/2016.

Il Sistema di "Misurazione e Valutazione della Performance del Comune di Milano" (Sistema), approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 1200 del 22 aprile 2011, è lo strumento sul quale si basa la metodologia per misurare e valutare la performance organizzativa ed individuale del personale dirigente e non dirigente dell’Ente, con conseguente applicazione del sistema premiale.

Nel corso degli ultimi anni, su impulso delle nuove disposizioni normative in materia e in un’ottica di semplificazione ed efficientamento, il Sistema è stato oggetto di una serie di interventi e modifiche introdotti in via sperimentale tramite i provvedimenti annuali di Approvazione del Piano degli Obiettivi.

A partire dal 2017, con Deliberazione della Giunta Comunale n. 477 del 22 marzo 2017, le innovazioni introdotte, hanno avuto riflesso esclusivamente sulle modalità di misurazione della performance del personale appartenente all’Area separata della dirigenza, prevedendo l’articolazione della valutazione della performance organizzativa su 3 diversi livelli di programmazione:

  • Obiettivi Solidali;
  • Obiettivi Gestionali;
  • Obiettivi di Direzione.

Consolidando l’esperienza maturata in un biennio di sperimentazione, con Deliberazione della Giunta Comunale n. 1098 del 28 giugno 2019, l’articolazione degli obiettivi è stata integrata con l’introduzione di ulteriori due livelli di programmazione rappresentati dagli Indicatori di Salute dell’Ente e dal Portafoglio dei Prodotti e Servizi.

Nel 2020, con la Deliberazione della Giunta Comunale n. 838 del 24 luglio 2020, l’articolazione del Piano degli Obiettivi è stata ulteriormente aggiornata nei suoi livelli di programmazione, procedendo, anche al fine di semplificare i livelli istituiti, alla soppressione degli Obiettivi Gestionali, in quanto l’esito della sperimentazione condotta aveva attestato che la definizione degli obiettivi individuati a misurazione del miglioramento dei processi interni, trovasse più logica collocazione nell’ambito del Portafoglio dei Prodotti e dei Servizi e all’introduzione della rilevazione degli Indicatori Comuni per le Funzioni di Supporto (ICFS) per le Pubbliche Amministrazioni.

A seguito dell’evoluzione descritta, la Valutazione della Performance vigente ed applicata è articolata nei seguenti livelli di programmazione:

imgSistema di misurazione e valutazione delle performance

I provvedimenti sopra citati sono disponibili nella pagina Piano della Performance.


Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33 - art. 20, c. 2,  così come modificato e integrato dal D.Lgs.97/2016

Aggiornato il: 21/06/2021